Marginazione Opzioni FX

Marginazione Opzioni Forex Vanilla

Calcolo del Margine Forex a scadenza

Il margine richiesto per le Opzioni Forex è calcolato per coppia di valute (per assicurare allineamento con il concetto di margine a livelli previsto per FX Spot e Forward) e per data di scadenza. Per ciascuna coppia di valute esiste un limite massimo al margine richiesto, pari alla massima esposizione potenziale assunta attraverso posizioni in Opzioni, Spot e Forward, moltiplicata per il requisito di margine Spot prevalente. Questo calcolo tiene inoltre conto del potenziale netting tra posizioni Forex in Opzioni, Spot e Forward.

Per strategie con limitazione del rischio, ad esempio di tipo short call spread, il margine richiesto sul portafoglio di Opzioni FX è calcolato sulla massima perdita futura.

Per strategie senza limitazione del rischio, ad esempio di tipo naked short, il requisito di margine è calcolato sul nozionale moltiplicato per il requisito di margine Spot prevalente.

I margini a livelli sono applicabili al calcolo del margine per le Opzioni FX quando il margine richiesto al cliente è guidato dal requisito di margine dello Spot prevalente e non dalla massima perdita futura. Il livello di margine dello Spot prevalente è calcolato sulla base dell’ammontare nozionale espresso in USD: più alto è il nozionale potenzialmente, più alto è il tasso di margine. I margini a livelli sono calcolati per ciascuna coppia valutaria. Nel calcolo del margine per le Opzioni FX, il requisito di margine per lo Spot prevalente per ciascuna coppia è il livello, o la combinazione, del tasso di margine determinato sulla base della massima esposizione potenziale tra posizioni Forex in Opzioni, Spot e Forward.

Esempio 1: Short Call Spread o Strategia a Rischio Limitato

Puoi vendere una call spread su 10 milioni di USDCAD agli strike di 1,41 e 1,42
L’attuale tasso Spot è 1,40
Il margine richiesto sarà pari alla massima perdita futura di 71.429 USD (10M x (1,42 – 1,41) = 100.000 CAD / USD @ 1,40).

Esempio 2: Rischio di Perdita non limitato

Vendi un’Opzione Put per 10 milioni di USDCAD. Hai una posizione a rischio non limitato. Il requisito di margine è calcolato in base al valore nozionale moltiplicato per il margine richiesto per lo Spot prevalente.

Il margine Spot prevalente è determinato dalla massima esposizione potenziale, che è pari a 10 milioni di USD. In tal modo, il tasso Spot prevalente è il tasso di margine combinato del 2,2% ((1% x 3M USD + 2% x 2M USD + 3% x 5M USD) / 10 milioni).
Il margine richiesto è quindi 220.000 USD (2.2% x 10 milioni di USD).

Per altri esempi clicca qui

Guarda la policy sui margini FX.


Opzioni Touch

Il calcolo del margine per le Opzioni FX non si applica alle Opzioni Touch, ma le posizioni aperte comunque avranno effetto sull’ammontare “Disponibile per il Trading a Margine” mostrato nel tuo Riepilogo Conto.

Di conseguenza, se detieni posizioni a margine sul conto, l’Utilizzo Margine crescerà quando aggiungerai posizioni su Opzioni Touch.

Nota. Prima di aprire una posizione un pre-controllo sarà effettuato per assicurare che tu non possa accidentalmente aprire una posizione in OIpzioni Touch che sposti l’Utilizzo Margine sopra il 100%.

Avviso sul rischio legato alle Opzioni FX

Un’opzione rientra nella categoria dei prodotti indicati con il colore rosso poiché è considerata uno strumento di investimento con alta complessità e alto rischio.

Devi essere consapevole che acquistando un’Opzione Forex, la tua perdita potenziale sarà pari al premio pagato per l’acquisto dell’opzione stessa, più qualsiasi costo e commissione di negoziazione sia applicabile, nel caso l’opzione non raggiunga il suo prezzo di esercizio alla scadenza.

Alcuni mercati delle opzioni operano su base marginale, per cui l’acquirente non paga l’intero premio dell’opzione al momento dell’acquisto. In tale situazione potresti di conseguenza essere chiamato a pagare un margine sull’opzione sino al livello del premio. Nel caso non dessi seguito a tale richiesta, la tua posizione sarebbe chiusa o liquidata.

Nel caso tu venda un’opzione, il rischio è considerevolmente più alto rispetto a quello dell’acquirente. Potresti essere debitore del margine per mantenere la tua posizione e potresti subire una perdita anche superiore al premio incassato.

Nel vendere un’opzione, accetti l’obbligo legale di acquistare o vendere il sottostante nel caso l’opzione sia esercitata contro di te, per quanto lontano si sia spinto il prezzo di mercato rispetto al prezzo di esercizio. Se già detieni l’asset sottostante che hai contrattualizzato di vendere, il tuo rischio sarà limitato.

Se non detieni il sottostante, il tuo rischio può essere illimitato. Solo persone con esperienza dovrebbero valutare l’ipotesi di vendere opzioni non coperte, inoltre solo dopo aver acquisito tutti i dettagli delle condizioni applicabili e della potenziale esposizione al rischio.

Le banche danesi sono obbligate a suddividere I prodotti d’investimento offerti ai clienti retail in categorie in base alla complessità e al rischio: verde, giallo o rosso. Per maggiori informazioni clicca qui.

Uw browser kan niet deze website goed te bekijken.

Onze website is geoptimaliseerd om te worden doorzocht door een systeem met iOS 9.X en op het bureaublad IE 10 of nieuwer. Als u gebruik maakt van een ouder systeem of de browser, kan de website er vreemd uitzien. Om uw ervaring op onze site te verbeteren, werkt u uw browser of systeem.