Glossario finanziario: da Q a T

Il glossario finanziario è stato sviluppato per fornire un rapido accesso alle definizioni dei termini e dei concetti utilizzati nel mercato valutario, monetario, azionario, delle materie prime e dei debiti.

Q

Quotazione

Il prezzo denaro o lettera richiesto per uno strumento finanziario.

R

Ordine correlato

Sono ordini correlati ad una posizione, come ad esempio un ordine di stop loss o di take profit.

Esistono diversi tipi di ordini correlati:

If Done (o "Se eseguito"), dove un ordine parcheggiato diventa attivo solo se viene eseguito l'ordine principale.

One Cancels the Other (O.C.O.), dove l'esecuzione di un ordine annulla l'altro.

Esistono anche gli ordini a tre vie, in cui vengono inseriti due ordini che saranno parcheggiati se l'ordine principale viene eseguito.

Questi ordini sono legati fra loro in modalità O.C.O., permettendo l'inserimento di un ordine di stop loss e di take profit su una posizione.

Resistenza

Il livello di prezzo al quale ci si aspetta che si fermi un prezzo in rialzo quando gli operatori iniziano a vendere lo strumento. Il contrario di resistenza è supporto.

Gestione del rischio

Tentativo di controllare l'esito di una serie, nota o prevedibile, di guadagni o perdite.

La gestione del rischio coinvolge varie fasi, partendo da una chiara comprensione del rischio, il quale deve essere valutato e mitigato per proteggere il valore del proprio investimento.

A questa fase dovrebbe seguire una valutazione delle variabili che possano influire sull'operatività e identificare modalità che possano prevenire eventuali effetti negativi.

La gestione del rischio può essere semplice, come l'inserimento di uno stop loss per proteggersi dalle perdite, oppure complesse, come la copertura delle posizioni tramite opzioni o la diversificazione del portafoglio per evitare la sovraesposizione a un singolo tipo di strumento o a un singolo settore.

Bisogna tenere in considerazione anche il proprio profilo di rischio, cioè se si adotta un approccio avverso al rischio o uno piuttosto aggressivo. Ciò comporta anche le scelte in merito agli strumenti da utilizzare per gestire il rischio e all'utilizzo di un'operazione di copertura.

Una volta adottata, una strategia di gestione del rischio dovrebbe essere continuamente valutata in termini di efficacia e costi.

Risk reversal

L'acquisto simultaneo di un'opzione call (o put) out-of-money e la vendita di un'opzione put (o call) out-of-the-money senza pagamento di un premio.

Le opzioni acquistate e vendute hanno lo stesso valore nominale e una scadenza definita e i coefficienti delta sono tipicamente fissati al 25%.

Secondo Black-Scholes, l'acquisto e la vendita delle opzioni con coefficienti delta simili (lo stesso vale per i contratti a termine out-of-the-money) dovrebbe essere a costo zero. In pratica, il mercato favorisce una parte rispetto all'altra.

Nella più semplice delle ipotesi, la volatilità implicita delle opzioni di vendita e acquisto out-of-the-money, a parità di prezzo di esercizio e scadenza, è diversa ed i costi aggiuntivi per il lato favorevole dell'operazione sono noti comunemente come spread del Risk reversal.

Tale spread riflette la percezione del mercato sul fatto che la distribuzione rilevante della probabilità non è simmetrica intorno al contratto a termine, ma è deviata verso il lato favorevole dell'operazione.

Un'altra interpretazione possibile è che la volatilità implicita è correlata con le operazioni spot, una eventualità impossibile nel modello di Black-Scholes.

Rollover

Quando una posizione sul mercato Forex Spot viene detenuta alla fine della giornata lavorativa precedente alla sua data di valuta, essa sarà rinnovata a una nuova data di valuta pari al giorno lavorativo successivo (Tom/Next).

Il rollover prevede che le posizioni siano soggette ad un addebito o ad un accredito di punti swap basato sull'interesse LIBOR/LIBID delle due valute negoziate con un markup di +/- 0,25% (per i conti privati), a cui va sommato un componente dell'interesse per qualsiasi perdita/profitto non realizzati sulla posizione.

Round turn

La commissione include sia la posizione di apertura che di chiusura.

L'alternativa è una commissione half turn, che viene addebitata ad ogni operazione (cioè, sia per l'acquisto che per la vendita).

S

Valuta secondaria

Nel Forex, la valuta con cui l'investitore paga o riscuote durante le operazioni di compravendita.

Ad esempio, nel caso di EURUSD la valuta variabile è USD, quindi un'unità di EUR vale una quantità variabile di USD.

Per acquistare EUR si pagherà in USD; invece, vendendo EUR si riceveranno USD.

L'altra valuta (in questo caso EUR) è chiamata valuta di base.

Ordine correlato

Uno o più ordini correlati ad un ordine principale, nello schema di ordine a tre vie, non si attiveranno fino a quando l'ordine principale verrà eseguito.

Titoli

Qualsiasi strumento di investimento, diverso dalle polizze assicurative, emesso da una società, un governo o un'altra organizzazione. I titoli sono tipicamente azioni oppure obbligazioni.

Serie (di Opzioni)

Tutte le opzioni appartenenti alla stessa classe, dello stesso tipo (call o put), che replicano la stessa quantità di strumento sottostante e hanno lo stesso prezzo di esercizio a la stessa data di scadenza.

Vendita al bid

Un ordine limite di vendere a prezzo denaro (Bid).

Azioni

Uno strumento finanziario che rappresenta una quota di possesso di un'azienda. Sono note anche come titoli.

Vendita allo scoperto

Nelle operazioni sul mercato Forex, la posizione corta equivale a un acquisto della valuta quotata della coppia di valute.

Ad esempio, se si apre una posizione corta sulla coppia GBPUSD, si acquisteranno Dollari Statunitensi vendendo Sterline Inglesi.

Per quanto riguarda i titoli, la posizione corta comporta la vendita di un titolo senza entrarne in possesso, contrariamente a quanto invece avviene nella posizione lunga, dove si diventa possessori del titolo acquistandolo.

Una posizione corta beneficia di un eventuale ribasso dei prezzi di mercato.

Ordini Parcheggiati

Un ordine Se eseguito (If Done) si compone di due ordini:

  • un ordine principale che sarà eseguito non appena le condizioni di mercato lo consentono,
  • e un ordine secondario che sarà attivato soltanto se il primo ordine viene eseguito.

Speculazione

Operazioni di acquisto e vendita al solo scopo di trarne profitto, piuttosto che per motivi correlati alla propria attività.

Spot

Una negoziazione ad un prezzo di mercato con una data di regolamento(data di valuta) standard di due giorni lavorativi dalla data dell'operazione.

Mercato Spot (a pronti)

L'esecuzione di operazioni nel mercato con regolamento a pronti.

L'esatto significato di mercato spot dipende anche dalla struttura dei vari mercati in cui vengono negoziati i prodotti.

Nei mercati valutari di Regno Unito, Stati Uniti e Australia, il termine spot indica la consegna da effettuarsi entro due giorni lavorativi.

Differenziale (in punti indice)

La differenza tra il prezzo Bid a cui è possibile vendere uno strumento e il prezzo Ask al quale è possibile acquistare lo stesso strumento.

Barra di stato

La barra in fondo all'area di lavoro della piattaforma, presente anche in molti altri moduli di trading, che viene utilizzata per i messaggi di sistema e informazioni varie.

Azioni

Uno strumento finanziario che rappresenta una quota possesso di un'azienda. Sono note anche come titoli.

Stop

Un ordine stop di acquisto è un ordine per acquistare un titolo ad un prezzo superiore a quello battuto dal mercato, mentre un ordine stop di vendita è un ordine per vendere un titolo ad un prezzo inferiore a quello battuto dal mercato.

Gli investitori fanno spesso riferimento ad ordini di stop loss, inseriti ad un prezzo inferiore a quello di mercati per le posizioni long e ad un prezzo superiore a quello di mercato per le posizioni short.

Quando il livello di prezzo di questi ordini viene toccato dal mercato, gli ordini vengono attivati per prevenire ulteriori perdite nella posizione dell'investitore.

Gli ordini stop potrebbero non essere esguiti al livello specificato, soprattutto in fasi di mercato estremamente volatili.

Ordine Stop se Bid

Gli ordini Stop se Bid di norma vengono utilizzati per acquistare un determinato strumento durante una fase di mercato al rialzo. Se il livello di prezzo specificato corrisponde al prezzo Bid sul mercato, l'ordine sarà eseguito al prezzo di offerta Ask dalla banca.

Ad esempio, se un investitore ha venduto GBPUSD a 1,4280 inserendo un ordine Stop se Bid a 1,4330, la posizione verrebbe chiusa (con il conseguente acquisto di GBPUSD) se il prezzo Bid raggiungesse o superasse 1,4330.

Si raccomanda l'utilizzo di ordini Stop se Bid soltanto per l'acquisto di posizioni Forex.

L'utilizzo di ordini Stop se Bid per vendere posizioni Forex può determinare una chiusura prematura delle posizioni qualora un evento di mercato dovesse provocare un allargamento di breve durata del differenziale Bid/ Ask.

Ordine Stop se Ask

Gli ordini Stop se Bid di norma vengono utilizzati per vendere un determinato strumento durante una fase di mercato al ribasso. Se il livello di prezzo specificato corrisponde al prezzo Ask sul mercato, l'ordine sarà eseguito al prezzo denaro Bid dalla banca.

Ad esempio, se sono stati acquistati USDJPY a 132,00 inserendo uno Stop se Ask a 131,50, la posizione verrebbe chiusa (con la conseguente vendita di USDJPY) qualora il prezzo Ask raggiungesse o superasse 131,50 (in altri termini, se c'è offerta a 131,50 o meno).

Si raccomanda l'utilizzo di ordini Stop se Ask soltanto per la vendita di posizioni Forex.

L'utilizzo di ordini Stop se Ask per acquistare posizioni Forex può determinare una chiusura prematura delle posizioni qualora un evento di mercato dovesse provocare un allargamento di breve durata del differenziale Bid/ Ask.

Ordini Limite Stop (Future)

Nel trading su Future, l'ordine debordant limitato rappresenta una variante dell'ordine fisso, con un prezzo limite minore/maggiore per sospendere la negoziazione nel caso in cui il prezzo scenda/salga in modo eccessivo prima che l'ordine sia eseguito.

Tale modalità limita la negoziazione in un range di prezzo ben definito.

Ordine Stop

Gli ordini Stop sono comunemente usati per uscire dalle proprie posizioni e proteggersi dalle perdite.

Gli ordini Stop finalizzati alla vendita vengono inseriti al di sotto del prezzo di mercato dello strumento negoziato e sono eseguiti quando il prezzo Bid raggiunge o supera il livello di prezzo specificato.

Gli ordini Stop finalizzati all'acquisto vengono inseriti al di sopra del prezzo di mercato dello strumento negoziato e sono eseguiti quando il prezzo Ask raggiunge o supera il livello di prezzo specificato.

Se il prezzo Bid per gli ordini di vendita (o il prezzo Ask per gli ordini di acquisto) vengono raggiunti o superati, l'ordine viene trasformato nella modalità a Mercato e viene eseguito al primo prezzo ottenibile sul mercato.

È importante sottolineare che il prezzo di esecuzione di tale ordine potrebbe differire da quello definito nella fase di inserimento dello stesso.

Nel caso dei Future, l'ordine sarà eseguito nella sua totalità, se possibile, e qualsiasi quantità residua rimarrà aperta come un ordine a Mercato.

Nel caso dei CFD, l'ordine sarà eseguito totalmente se il volume del mercato lo consente. Nel caso di un'esecuzione parziale, la quantità residua dell'ordine rimarrà attiva per la sua durata.

Nel caso di Opzioni Listate, a causa di restrizioni sui relativi mercati di riferimento, Saxo Bank non è in grado di eseguire un Ordine Stop a meno che vi sia un prezzo contrattato nel mercato. Per tale ragione non è raccomandabile utilizzare ordini Stop per le Opzioni Listate.

Ordine di Stop (Forex)

Gli ordini di Stop sul Forex vengono usati di norma per chiudere le posizioni e proteggere gli investimenti nell'eventualità che le dinamiche di mercato volgano a sfavore di una posizione aperta.

Gli ordini Stop finalizzati alla vendita vengono inseriti al di sotto del prezzo di mercato dello strumento negoziato e sono eseguiti quando il prezzo Bid raggiunge o supera il livello di prezzo specificato.

Gli ordini Stop finalizzati all'acquisto vengono inseriti al di sopra del prezzo di mercato dello strumento negoziato e sono eseguiti quando il prezzo Ask raggiunge o supera il livello di prezzo specificato.

Ordine di Stop-Loss

Si tratta di un ordine Stop che, in caso di esecuzione, chiuderà una posizione per limitare le perdite nell'eventualità di oscillazioni sfavorevoli del mercato.

Una volta toccato il livello di prezzo stabilito, l'ordine Stop si trasforma in un ordine a Mercato, che verrà eseguito al primo prezzo disponibile sul mercato.

È importante sottolineare che il prezzo di esecuzione di tale ordine potrebbe differire da quello definito nella fase di inserimento dello stesso.

Straight-through-processing (STP)

La modalità STP si ha quando un ordine impartito sulla piattaforma viene inoltrato direttamente al mercato di riferimento.

Prezzo di esercizio

Il prezzo al quale il detentore di un'opzione può acquistare (in caso di call) o vendere (in caso di put) il sottostante del contratto.

Riepilogo

Lo stato e l'attività di trading del proprio conto (o dei propri conti), vale a dire il valore del conto, i titoli e i beni mobiliari, le posizioni nette e l'importo di chiusura (utile e perdita totale su tutte le posizioni).

Il riepilogo contiene informazioni anche sulla garanzia disponibile e sulla garanzia richiesta per le proprie posizione aperte, nonché una panoramica delle posizioni aperte.

Supporto

Il livello di prezzo a cui ci si aspetta che rallenti o si inverta la tendenza di un prezzo in ribasso quando gli operatori iniziano ad acquistare lo strumento.

Il contrario di supporto è resistenza.

Swap

Un ordine di scambiare (ad esempio, acquistare) a pronti uno strumento valutario e di effettuare la transazione opposta (ad esempio, vendere) a un prezzo fisso in una data successiva.

Se la prima transazione è fissata a una data futura, la transazione sarà un contratto forward forward. Gli swap overnight e tom/next rappresentano delle varianti.

Prezzo Swap

Un adeguamento del prezzo, sommato al prezzo di apertura della posizione, per posticipare uno scambio valutario rispetto alla data di valuta originaria.

È una funzione del differenziale del tasso di interesse tra le due valute oggetto della negoziazione e può essere favorevole o sfavorevole per l'operatore.

Simbolo

Un insieme di lettere utilizzate per identificare in modo univoco uno strumento negoziato. Il simbolo viene anche chiamato ticker.

Ad esempio: il ticker dello strumento valutario Dollaro-Yen è USDJPY.

Un esempio di ticker per i CFD è VOLVb:xome.

Un esempio di ticker per i Futures è JYZ5.

Un ticker di esempio per le azioni è MAERSKa:xcse.

T

Valore temporale (time value)

L'importo per il quale il valore dell'opzione supera il valore intrinseco.

Theta

Descrive la variazione del valore di un'opzione nel tempo.

La variazione del valore deriva dal tempo che manca alla scadenza e, quindi, dalla riduzione della vita dell'opzione.

Oppure:

Un'approssimazione della diminuzione del prezzo di un'opzione su un periodo di tempo, quando tutti gli altri fattori rimangano costanti.
Il coefficiente Theta viene generalmente espresso su base giornaliera. Ad esempio, se il prezzo di un'opzione call è di 3,00 USD con un theta di 0,10, il giorno dopo, a parità di condizioni, l'opzione di acquisto dovrebbe avere un prezzo di 2,90 USD (3,00 USD - (0,10 x 1)).
Theta deriva da un modello matematico e dipende dal prezzo dell'azione, dal prezzo d'esercizio, dalla volatilità, dai tassi d'interesse, dai dividendi e dalla durata residua dell'opzione.

Trailing stop

Un Trailing Stop è un ordine stop che ha un potenziale prezzo di esecuzione che varia con la variazione del prezzo del sottostante.

Quando il mercato è al rialzo (per le posizioni in acquisto), il livello del proprio stop sale mantenendo la distanza con il prezzo di mercato scelta dall'investitore; se il prezzo del prodotto sottostante dovesse scendere, il precedente livello di stop rimane invariato.

Questo tipo di ordine stop aiuta l'utente a impostare un limite massimo alla perdita possibile, senza limitare il possibile guadagno su una posizione.

Questo inoltre riduce la necessità di monitorare in maniera continua i prezzi di mercato delle posizioni aperte.

Transazioni non registrate

Compravendite, commissioni e movimenti che non sono stati ancora contabilizzati. Ad esempio, un'operazione eseguita oggi viene contabilizzata il giorno lavorativo successivo.

Uw browser kan niet deze website goed te bekijken.

Onze website is geoptimaliseerd om te worden doorzocht door een systeem met iOS 9.X en op het bureaublad IE 10 of nieuwer. Als u gebruik maakt van een ouder systeem of de browser, kan de website er vreemd uitzien. Om uw ervaring op onze site te verbeteren, werkt u uw browser of systeem.