Glossario finanziario: da M a P

Il glossario finanziario è stato sviluppato per fornire un rapido accesso alle definizioni dei termini e dei concetti utilizzati nel mercato valutario, monetario, azionario, delle materie prime e dei debiti.

M

Margine

L'ammontare della garanzia richiesto per un investimento, espresso come percentuale del valore nominale dello stesso.

Quando fai trading su strumenti a margine (utilizzando la leva finanziaria), avrai bisogno di una percentuale del valore nominale dell'investimento per poter aprire e mantenere la posizione.
 
Ad esempio, se la commodity che si desidera negoziare richiede un margine di garanzia del 5%, significa che stai negoziando con una leva finanziaria a pari a 20. In altri termini, con un deposito di 10.000 USD è possibile detenere una posizione di 200.000 USD.

Margin Call

Quando non si è più in grado di coprire i requisiti di margine richiesti, ci si trova in uno stato di margin call ed è necessario inviare nuova liquidità per soddisfare tali requisiti.

Per evitare che la posizione venga chiusa automaticamente, l'investitore deve chiudere o ridurre la propria esposizione in strumenti a margine oppure inviare ulteriori fondi.

Deposito di garanzia

Fondi di cui deve disporre un investitore per garantire i propri requisiti di margine, che rappresentano una percentuale del valore nominale delle posizioni assunte.

Gli investitori che vendono Opzioni devono disporre di fondi addizionali sui propri conti, oltre al premio dell'opzione, per tutelarsi da possibili perdite causate dalle oscillazioni negative del mercato.

Il margine richiesto dipende dal tipo di Opzione e dall'eventuale possesso di una posizione sllo strumento sottostante da parte del venditore.

Per ulteriori informazioni sulle condizioni di contrattazione di Saxo Bank, consultare la sezione Conto della piattaforma e aprire la sezione "Condizioni di trading" .

Utilizzo Margine

La percentuale di margine utilizzata per garantire le proprie posizioni.

Market maker

Un'istituzione o un soggetto riconosciuto, disponibile a scambiare determinati titoli ogni volta che un investitore vuole vendere o acquistare. L'incentivo per il market maker a garantire offerte di vendita e di acquisto è lo spread, ossia il differenziale tra prezzo Bid e prezzo Ask.

Ordine a Mercato

Un ordine di acquistare o vendere lo strumento selezionato al primo prezzo ottenibile nel mercato.

Mid price

Il prezzo medio è la media tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita. Ad esempio, se il prezzo di acquisto è di 1,4426 e il prezzo di vendita è di 1,4430, il prezzo medio sarà 1,4428.

Modulo

Un componente funzionale della piattaforma, come, ad esempio, il modulo di apertura degli ordini, di elaborazione dei grafici e così via. I moduli possono essere aperti dalla barra dei menu.

Studio tecnico di convergenza/divergenza delle medie mobili (MACD)

Studio di grafici indicatori della tendenza basati sulla relazione tra due prezzi a media mobile (generalmente sono medie a 26 e 12 giorni). Inoltre, viene tracciata un linea MACD della media a 9 giorni come linea di controllo o di segnale. Nei punti di congiunzione con la linea MACD, la linea di segnale può mostrare opportunità di acquisto o di vendita.

N

Esposizione netta

L'esposizione netta è la somma del valore nominale delle posizioni aperte convertite nella valuta di base del proprio conto.

Nel mercato Forex, l'esposizione netta è il valore totale di tutte le posizioni in strumenti valutari convertite nella valuta di base del proprio conto.

Posizioni non a margine

Il valore di mercato delle posizioni in titoli (ad esempio, azioni e obbligazioni) a garanzia per i requisiti di margine. Il valore di mercato viene calcolato utilizzando il prezzo bid.

Non disponibile come collaterale per margine

Valore dei propri investimenti che non possono essere utilizzati per garantire posizioni a margine. Questa voce riporta l'ammontare non disponibile per requisiti di margine

O

Prezzo lettera

Il prezzo al quale è possibile acquistare un dato strumento.

Nel Forex trading, è il prezzo al quale è possibile acquistare la valuta di base (citata per prima) della coppia, vendendo la valuta variabile.

Ad esempio, se si acquistano 100.000 EURUSD, si stanno acquistando 100.000 Euro contro Dollari USA.

Ordine O.C.O. (One Cancels Other)

La modalità di ordini O.C.O. (One Cancel Other) consiste nell'inserimento di due ordini. Se uno dei due ordini viene eseguito perché il mercato ha raggiunto una delle sue condizioni, l'ordine inevaso viene automaticamente cancellato.

Posizione aperta

Una posizione in una valuta che non è stata ancora compensata.

Ad esempio, se si acquistano 100.000 USDJPY, si avrà una posizione aperta in USDJPY fino a quando una vendita di 100.000 USDJPY non la compenserà.

Opzione

Un'opzione fornisce all'acquirente (detentore) il diritto, ma non l'obbligo, di acquistare (in caso di opzione call) o di vendere (in caso di opzione put) un data quantità di bene sottostante a un prezzo specifico (prezzo di esercizio) per un dato periodo di tempo.

Ordine

Un ordine per negoziazione in acquisto o in vendita di uno specifico strumento. Gli ordini Limite e quelli Stop sono le due tipologie principali di ordine.

Validità dell'ordine

La durata per la quale un ordine è considerato valido. Si vedano Ordine Giornaliero (DO) e Valido fino a Revoca (GTC) per ulteriori informazioni.

Ulteriore Collaterale a garanzia

Sono strumenti che non sono negoziabili online. Ad esempio, obbligazioni e altre posizioni trasferite da un'altro istituto bancario.

Out of the money

Un'opzione call si dice out-of-the-money se il prezzo di mercato dell'azione sottostante è inferiore al prezzo di esercizio dell'opzione. Un'opzione put si dice out-of-the-money se il suo prezzo di esercizio è inferiore al prezzo di mercato dell'azione sottostante.

Outstrike

Un livello particolare di prezzo che, se raggiunto nel corso della vita di un'opzione, annulla immediatamente l'opzione.

OTC (over the counter)

Un'operazione che viene negoziata tra due parti senza ricorrere ad un mercato regolamentato.

Ad esempio, un titolo che non viene negoziato su una Borsa valori viene definito un titolo OTC. Si tratta di un mercato dove commodities e strumenti sono negoziati direttamente tra due parti, ad esempio tra una banca d'investimento e un cliente.

Si differenzia dalla negoziazione su una Borsa pubblica, che è un mercato accessibile.

I prodotti OTC possono essere personalizzati per i clienti, mentre le borse valori negoziano contratti standardizzati.

Il mercato OTC di strumenti come le valute e le opzioni valutarie ha conosciuto una grande espansione.

P

PIP

L'acronimo "pip" sta per "percentage in point" (punto percentuale o punto base) e rappresenta l'incremento minimo al quale il prezzo di cross nel mercato Forex può variare.

La maggior parte dei cambi è quotata con quattro cifre decimali, quindi la variazione da 1,1850 a 1,1851 costituisce un pip.

Per una specifica posizione, è possibile calcolare il valore di un singolo pip usando la formula riportata in alto.

Ad esempio, se la coppia EUR/USD è quotata con quattro decimali, per una data posizione si può moltiplicare l'ammontare della posizione per il valore di un pip oppure per 0,0001 USD.

In questo modo, in un contratto da 100.000 EUR/USD, un pip equivale a 10 USD. In un contratto da 100.000 USD/JPY, un pip equivale a 1000 JPY poiché l'incrocio USD/JPY è quotato soltanto con due decimali (quindi un pip = 0,01 JPY).

Portafoglio

Un portafoglio di investimento è l'insieme degli strumenti finanziari posseduti, come ad esempio azioni, titoli a interesse fisso oppure strumenti del mercato valutario.

Un portafoglio d'investimenti dovrebbe racchiudere al suo interno una serie di investimenti relativamente o completamente non correlati, così da ridurre al minimo i rischi: i broker e i consulenti mettono in guardia dal non mettere 'tutte le uova nello stesso paniere'.

Posizione

Un investimento in uno strumento.

Ad esempio, quando si scambiano (ad esempio, si acquistano) USDJPY, si apre una posizione USDJPY.

Quando si esegue l'operazione opposta, ossia si vendono USDJPY, l'operazione viene chiusa.

Per posizione si intende anche il saldo in contanti/titoli/valute di un investitore, sia che esso disponga o meno di liquidità sufficiente, oppure ne abbia da prestare, oppure che abbia ipercomprato o ipervenduto una valuta e così via.

Data di registrazione

La data di registrazione di una transazione come accredito o addebito sul proprio conto.

Premio

Il prezzo dell'opzione risultante dall'unione degli ordini di acquisto e vendita inviatii al mercato.

Rapporto prezzo/utile (PE)

Il rapporto prezzo/utile è il prezzo dell'azione diviso per l'ammontare degli utili per azione.

Ordine principale

L'ordine principale di un ordine "a tre vie" oppure di un ordine If Done (se eseguito). Gli ordini correlati (o parcheggiati) si attiveranno solo se l'ordine principale viene eseguito.

Take Profit

Chiusura di una posizione per realizzare gli utili. Tipicamente, avviene tramite un ordine limitato per chiudere una posizione e realizzare automaticamente i profitti quando il mercato supera un determinato livello.

Proxy

Un proxy è un dispositivo che agisce da intermediario tra un computer e Internet.

I server proxy hanno spesso una memoria cache integrata che rende la navigazione più rapida e alcuni consentono di filtrare i contenuti Web per motivi di sicurezza.

Put

Un contratto di opzione che garantisce all'acquirente il diritto di vendere il bene sottostante al prezzo di esercizio pattuito. Un'opzione put obbliga il venditore ad acquistare il bene sottostante al prezzo di esercizio pattuito se tale opzione gli viene assegnata.

Uw browser kan niet deze website goed te bekijken.

Onze website is geoptimaliseerd om te worden doorzocht door een systeem met iOS 9.X en op het bureaublad IE 10 of nieuwer. Als u gebruik maakt van een ouder systeem of de browser, kan de website er vreemd uitzien. Om uw ervaring op onze site te verbeteren, werkt u uw browser of systeem.